Blog

News/Eventi

  • Giornata dei Donatori: la Forza del dono

    Carissimi, si avvicina la giornata che la nostra Fondazione Famiglia Legnanese dedica ai donatori delle borse di studio. È questa l’occasione che mi consente di esprimere nel contempo orgoglio e gratitudine. L’orgoglio sano per quella forza propria di un gruppo coeso e generoso, capace di far convergere energie e risorse su un unico obiettivo: sostenere…

    Continua

  • Legnano e la ricerca neurologica: il contributo di Ettore Beghi, in Famiglia Legnanese

    27 maggio 2024, ore 20.45, Villa Jucker, Sala Giare, via Matteotti 3, Legnano Una serata per conoscere meglio la figura di Ettore Beghi (1947-2022).La serata in ricordo di Ettore Beghi vedrà la partecipazione di studiosi con i quali egli ha lavorato a stretto contatto: oltre al celebre Silvio Garattini, parteciperanno i prof. Cesare Maria Cornaggia,…

    Continua

  • Le interviste della Martinella: Andrea Monaci

    Intervista al Cavaliere del Carroccio Andrea Monaci Il maggio legnanese si avvicina, è proprio il caso di dirlo, a grandi falcate. Tra poche settimane si entrerà nel vivo e quindi, per meglio capire cosa ci aspetta, abbiamo pensato di fare una piccola chiacchierata con il Cavaliere del Carroccio Andrea Monaci. Caro Cavaliere, sembrano passati pochi…

    Continua

Chi siamo

Le origini della famiglia

La “Famiglia Legnanese”, è una libera associazione culturale apartitica, apolitica, senza fini di lucro, fondata il 27 febbraio 1951 in Legnano. Opera in Legnano ed ha al centro dei suoi principi ispiratori i valori cristiani, della famiglia e della socialità rivolta a favore del prossimo. Costituisce un club di ritrovo.

Esalta spirito, opere e tradizioni legnanesi, promuove manifestazioni culturali, artistiche, turistiche, storiche e ricreative.

Ha anche una sua Fondazione (ente morale con decreto del Ministro dell’Interno del 1/8/1996) che distribuisce ogni anno borse di studio.

La Famiglia Legnanese ha sede a Villa Jucker, una storica dimora liberty in centro città, circondata da un ampio parco a disposizione dei soci. Le sale della villa possono essere, su richiesta, utilizzate per eventi o attività culturali. Nello stesso edificio vi è il ristorante “Dinner The Mode”, con terrazza estiva, aperto anche al pubblico.

Premio di Poesia Città di Legnano

Giuseppe Tirinnanzi

L’idea del premio per poesie inedite “Città di Legnano-Giuseppe Tirinnanzi” nacque nel 1980, nell’ambito della Famiglia Legnanese, il sodalizio culturale che si propone di coltivare le tradizioni locali e dare loro nuovo impulso. Si voleva onorare la memoria di Giuseppe Tirinnanzi, toscano di nascita ma legnanese d’adozione, che all’esercizio della poesia aveva saputo unire quello di una fortunata attività imprenditoriale.

I figli Talisio e Giampietro accolsero con entusiasmo la proposta di istituire un premio intitolato alla memoria paterna, così come aveva suggerito Luigi Caironi, presidente della Famiglia Legnanese. L’intento era di offrire a chiunque lo desiderasse la possibilità di esprimere il proprio talento; si voleva inoltre promuovere, nella regione del Porta e del Tessa, la poesia in dialetto.

Premio

Giovanni da Legnano

Il premio poesia e narrativa “Giovanni da Legnano” è un’iniziativa promossa dalla Famiglia Legnanese. Questa prestigiosa competizione letteraria ha una lunga storia nel celebrare e riconoscere i talenti creativi in ambito poetico e narrativo. Fondato con l’obiettivo di onorare la memoria di Giovanni da Legnano, illustre poeta e scrittore legnanese del 1300, il premio si è evoluto nel corso degli anni diventando un importante evento culturale nel panorama letterario locale.

Il concorso è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado ed è suddiviso in sezioni: alle tradizionali “Poesia” e “Narrativa” si è aggiunta recentemente la sezione “Narrativa a tema storico” mentre l’edizione 2024 vede la sezione straordinaria “Poesia e Narrativa Centenario di Legnano” a celebrare i 100 anni della proclamazione di Legnano Città.

La nostra storia

Luigi Caironi

Caironi era una figura di spicco nell’ambiente cittadino, riconosciuto per il suo impegno di cinquant’anni presso la Banca di Legnano e per la sua lunga presidenza di trent’anni alla guida della Fondazione, un’organizzazione nata all’interno della stessa “Famiglia”. Una delle sue idee più significative è stata la creazione della “Giornata dello studente”, un evento speciale in cui vengono assegnate borse di studio a studenti meritevoli. Questa iniziativa, nata dalla sua visione, ha contribuito ad apportare un impatto positivo sulla comunità, offrendo opportunità di crescita e sostegno agli studenti che si distinguono per il loro impegno e talento.

La generosità di Caironi e la sua dedizione nel promuovere l’istruzione hanno lasciato un segno indelebile nella comunità. La “Giornata dello studente” rappresenta un momento di celebrazione per il valore dell’istruzione e per il riconoscimento dei giovani che si distinguono per il loro impegno e successi accademici.